Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina[0] Home[H]

OSMI - azienda speciale della camera di commercio di Milano
Servizi per il mercato immobiliare
OSMI

CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

 
Con l'approvazione della direttiva europea sulle prestazioni energetiche degli edifici (EPBD) viene introdotta nei Paesi dell'Unione europea una certificazione energetica per gli edifici. Alla stregua dell'etichetta Energia per gli elettrodomestici, la certificazione energetica degli edifici, in base a una classificazione, indica la qualità energetica di un edificio. I proprietari di immobili dispongono così di una valutazione del loro bene per quanto riguarda il rendimento energetico complessivo (superficie di tamponamento e tecnica degli impianti domestici). Inoltre, la certificazione energetica degli edifici contiene raccomandazioni riguardanti le misure concrete da destinare al miglioramento dell'efficienza energetica; serve inoltre  a creare trasparenza sul mercato immobiliare; rende visibile e comprensibile il consumo energetico di un immobile, cosicché potrebbe diventare un criterio di acquisto o di affitto. La pressione del mercato che ne deriva, unitamente alle informazioni della certificazione, deve esortare i proprietari immobiliari a realizzare misure supplementari per migliorare il rendimento energetico in occasione di futuri lavori di ristrutturazione. La certificazione energetica degli edifici è sicuramente lo strumento più efficace per orientare il mercato immobiliare  e l?intero settore edilizio, verso un miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici. La targa energetica, attraverso indicatori di prestazione comprensibili anche da parte del grande pubblico, orienterà sempre di più le scelte verso edifici che consumeranno meno energia e, aspetto non trascurabile, ridurranno l?impatto ambientale. Grazie alla certificazione energetica le qualità energetiche degli edifici, nuovi ma anche esistenti, non sarà più una caratteristica nascosta ma diventerà un valore aggiunto importante.
 

QUANDO E’ OBBLIGATORIA

1)      Nel trasferimento a titolo oneroso di immobili dotati di impianto di riscaldamento (dalla singola unità immobiliare all’edificio intero di qualsiasi categoria catastale) ovvero compravendita oppure subentro leasing immobiliare

2)      Per nuovi contratti di locazione o rinnovo di contratto di locazione a decorrere alla data del 1 Luglio 2010 per tutti gli edifici e unità immobiliari (dotati di impianto di riscaldamento) di qualsiasi categoria catastale

3)      Per attestare i requisiti imposti dal progetto ai sensi L.10/1991 nel caso di ristrutturazione edilizia (intervento su almeno il 20% del volume riscaldato o del 25% della superficie disperdente l’immobile) o di nuova costruzione pena il mancato rilascio di agibilità da parte dell’Amministrazione Comunale.

4)      Nel caso si sostituisca un impianto di climatizzazione invernale di potenza pari o maggiore ai 100 KW intesa anche come somma di singole potenze di impianti autonomi nell’ambito di un intervento condominiale

5)      Per l’ottenimento di sgravi fiscali per riqualificazioni energetiche (ad esempio ai sensi L.296/2006 art.1 comma 344)

6)      Quando viene sottoscritto un “contratto energia” e “contratto energia plus” che regola la gestione dell’impianto di riscaldamento di un intero edificio

 

QUANDO E’ CONSIGLIABILE

1)      Per il Condominio o per il proprietario di un edificio che desidera avviare un processo di diagnosi energetica ai fini di una riqualificazione energetica, ovvero per analizzare la potenzialità di consumo dell’immobile (Attestato di Certificazione Energetica), studiarne le azioni di miglioramento e fare quindi l’analisi costi-benefici con ritorno economico di investimento (Risparmio = Costo + Risparmio in Combustibile + sgravi fiscali). La certificazione energetica, grazie all’attribuzione della classe energetica, permette di “fotografare” uno stato di partenza della situazione “energivora” per affrontare eventuali miglioramenti.

2)      Per chi si occupa di Amministrazione Stabili e vuole avviare una politica propositiva di rinnovamento degli edifici amministrati partendo da un dato concreto dello stato degli immobili intesi come sistemi complessi “Involucro-Impianti”.

 
NORMATIVA

 

Normativa della Regione Lombardia sulla Certificazione energetica degli edifici:

DGR VIII-8745 del 22 dicembre 2008 - Delibera regionale di recepimento del D.Lgs 192/2005 ovvero del D.Lgs 311/2006 per l’attuazione delle disposizioni in materia di risparmio energetico degli edifici

Legge Regionale 10/2009 del 29 giugno 2009 – Legge sanzionatoria per chi non rispetta i dettami della DGR VIII-8745

Decreto 14006 del 15 dicembre 2009 – Modifica alle disposizioni della DGR VIII-8745

 
Direttiva europea efficienza energetica:
Direttiva 2002/91/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 16 dicembre 2002 sul rendimento energetico nell'edilizia Efficienza Energetica Edicici_2002_91_CE
Libro Verde Verso una strategia europea di sicurezza dell'approvvigionamento energetico
 

Normativa Nazionale sulla Certificazione energetica degli edifici:

Legge n. 10 del 09/01/1991 - Norme per l'attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell'energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia

Decreto 26 giugno 2009 – Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici in attuazione del D.Lgs 192/2005 e s.m.i.

 
 
 
'La più grande fonte di energia rinnovabile è il risparmio energetico'
 
Vista l'importanza che il tema della certificazione energetica assume in un'ottica di sostenibilità ambientale e di risparmio energetico, l'obiettivo di OSMI Borsa immobiliare è la realizzazione di iniziative tese a incentivare il risparmio energetico e l?utilizzo di tecnologie innovative nell'ambito delle energie rinnovabili.
OSMI Borsa immobiliare, nel rispetto del suo ruolo istituzionale, è interessata ad assumere una funzione di cerniera e di mediazione tra gli attori interessati dal tema: i consumatori, i costruttori e le loro associazioni, i privati produttori di tecnologie.
Al fine di promuovere il risparmio energetico, OSMI prevede di realizzare un'azione informativa rivolta a sensibilizzare gli utenti sul tema del risparmio energetico. Tale azione sarà condotta nell'interesse primario del consumatore, in modo da  ottenere un effetto di riduzione dei consumi attraverso azioni di riqualificazione energetica e affinché il mercato immobiliare si orienti verso modelli edilizi meno dissipativi.
Il ruolo di OSMI  non sarà di natura tecnica ma di Promozione sui cittadini e di collaborazione con le imprese e le associazioni, al fine di stimolare un mercato orientando le scelte verso livelli di sempre maggiore efficienza.
Gli obiettivi sono di 3 tipi:
  • ?coinvolgere i consumatori
  • incentivare gli attori che progettano e costruiscono gli edifici
  • ?valorizzare la filiera dei produttori di tecnologie enfatizzare la cultura del risparmio energetico

MECA - MERCATO MILANESE DELLA CASA

Quarta Edizione

Sabato 15 e Domenica 16 novembre 2014

"Un'occasione di rilancio e di sostegno per il mercato immobiliare"

Un Evento Istituzionale organizzato e promosso da OSMI Borsa Immobiliare, Consiglio Notarile di Milano, FIMAA Milano, Monza & Brianza, Assimpredil Ance, pensato per i privati cittadini che affrontano il tema "casa", per fornire gli strumenti adeguati per acquistare, vendere o affittare casa in maniera informata.

Chi cerca casa potrà avere la possibilità, gratuitamente,di avere un confronto con i principali attori del settore potendo contare sul supporto di esperti che saranno lì per offrire consulenze gratuite.

Tre Aree - Tre Attività:


- Area espositiva, dedicata a Agenzie Immobiliari, Assicurazioni, Banche, Costruttori, Developer, Imprese edili di ristrutturazione che favorisca l'incontro tra domanda e offerta, all'interno della quale gli espositori promuovono il proprio portafoglio immobili.


- Convegni formativi istituzionali che puntano ad informare i visitatori su quanto occorre sapere per affrontare con consapevolezza le scelte relative alla compravendita e alla locazione di una casa;


- Area consulenze gratuite in cui i visitatori avranno l'opportunità di richiedere delucidazioni e
chiarimenti su singoli casi e approfondire problematiche specifiche.

MECA:
Competenza e professionalità di Esperti del settore a supporto dell'utente finale.

 

L'ingresso per i visitatori è gratuito.

Possono essere ammessi come Espositori le seguenti realtà: Agenzie immobiliari, Assicurazioni, Banche, Costruttori, Developer e imprese edili di ristrutturazione

Per info e dettagli o se sei interessato a diventare espositore o sponsor dell'evento,

contatta la referente: dott.ssa Simona Franco, tel 02 8515 4126, simona.franco@mi.camcom.it